Cos’è l’henné naturale?

Ricavato dalle foglie del lawson inermis, una pianta originaria delle regioni tropicali e subtropicali che si estendono dall’Africa al Pacifico, l’henné naturale o pura si presenta in una polvere fine. Frantumata dalle foglie secche, è usato principalmente in cosmetica per colorare i capelli e per fare tatuaggi sulla pelle. Vari campi utilizzano anche l’henné naturale e i suoi benefici sono numerosi. 

Una piccola parola sull’henné

Le foglie di lawsonia inermis ridotte a una polvere fine costituiscono l’henné naturale che si usa quotidianamente. Di colore verde scuro, la freschezza e l’efficacia dell’henné si misura dal tono di colore del prodotto. Contiene un principio attivo naturale chiamato lawsone che è di colore rosso rame. È questo pigmento che dà i riflessi ai capelli che vanno dal rame al rosso al ramato. L’uso dell’henné nella cosmesi risale a migliaia di anni fa. L’henné naturale va distinto dall’henné neutro, che proviene dalla pianta Cassia obovata. Quest’ultimo non può colorare i capelli. Inoltre, bisogna diffidare dell’henné nera che può causare allergie più o meno gravi quando viene usato per i tatuaggi. In realtà, l’henné puro viene mescolata con varie altre sostanze per ottenere questo prodotto. Le cicatrici lasciate possono non scomparire. L’henné qualificato da Body Art Quality è garantito al 100% naturale. La polvere estremamente fine è sicura per la pelle. Si usa anche per colorare i capelli, come descritto sul sito capelli-lunghi.fr. 

Quanto dura un tatuaggio naturale a della’henné?

Inizialmente utilizzato dalle donne in India e in Africa per migliorare la loro bellezza, il tatuaggio all’henné sta cominciando ad essere esportato in tutto il mondo. E la sua applicazione è allora un vero lavoro d’artista del tatuatore. Chiamata mehndï, questa pratica tradizionale consiste nell’eseguire dei disegni sulla pelle delle mani e dei piedi, prima del matrimonio. Questi tatuaggi si aggiungono alla seduzione della giovane coppia. Eseguiti dalle vecchie donne della tribù, hanno un significato simbolico. La polvere pura di henné o lawsonia inermis può essere mescolata con acqua di rose, tè, caffè o succo di limone. La pasta risultante viene applicata con un pennello o un cono di plastica per formare bellissimi arabeschi. Si lascia asciugare all’aria aperta per 6-8 ore, altrimenti 1 ora sotto una pellicola potrebbe essere sufficiente. Il tatuaggio risultante, inizialmente arancione, diventa gradualmente ramato. La visibilità di un tatuaggio dell’henné può durare fino a tre settimane.

L’henné naturale è ottima per la tintura dei capelli?

L’uso più comune dell’henné naturale è per la colorazione dei capelli. Oltre a colorare, la lelawsonia inermis protegge i capelli rivestendo la fibra, mentre aumenta il volume e la lucentezza dei capelli. Questo aggiunge alla sua bellezza. La preparazione e l’applicazione del prodotto non presentano grandi difficoltà, ma bisogna rispettare alcune regole. Per prima cosa, evitate di usare utensili di ferro per la preparazione e preferite contenitori di vetro o porcellana. Poi, mescolare l’henné con acqua calda non bollente, limone, aceto, succo d’uva o secondo le condizioni d’uso menzionate sull’etichetta. Spazzolare i capelli con una spazzola e ricordarsi di indossare i guanti. Avvolgere i capelli nella pellicola trasparente per alcuni giorni aiuta a raggiungere il colore desiderato, ma 6-8 ore possono essere sufficienti. Per evitare i capelli secchi, si consiglia di fare un bagno di olio vegetale. D’altra parte, un gran numero di applicazioni potrebbe denaturare i capelli. D’altra parte, si dovrebbe evitare di tornare alla colorazione chimica dei capelli dopo un’applicazione di henné. I prodotti chimici non saranno più efficaci. 

Altri usi dell’henné naturale

Oltre alla colorazione dei capelli e all’applicazione di tatuaggi, l’henné naturale ha molteplici usi: in cosmetica, ha la reputazione di abbellire e ammorbidire la pelle quando viene usato come scrub. Per perfezionare questa operazione, viene mescolato con del sapone nero prima di rivestire il corpo. Poi, dopo qualche minuto di pausa, fare una buona doccia, in dermatologia, si presta lui virtù purificanti e pulizia della pelle. Può anche accelerare la guarigione di una ferita, le opinioni sul profumo estratto dai fiori di henné sono controverse secondo i gusti. Tuttavia, il potente profumo che emana è molto apprezzato nei paesi del Nord Africa e del Medio Oriente, nella medicina tradizionale, l’henné naturale serve come antimicrobico e antimicotico, e cura eczemi e funghi della pelle. In India e in alcuni paesi arabi, è usato per indurre il parto e per trattare alcuni casi di diarrea.

La polvere di Lawsonia inermis applicata sui capelli, oltre a colorarli, regola l’eccesso di sebo, combatte la forfora e previene la caduta dei capelli. Molti hanno notato che i loro capelli sono diventati addirittura più densi e forti dopo aver usato l’henné naturale.

Comprare olio di cocco online
Quali sono i consigli di bellezza seguire per essere sempre bella?